Macchine inutili

Adatto a: età consigliata dai 16 ai 109 anni
Dove: PAFF! International Museum of Comic Art
Quando: 16/04/2024 - 17/04/2024
Orari: 19:00-22:00

PROGETTARE UNA CONTEMPORANEITÀ CHE RIFLETTA I NOSTRI IDEALI

Un corso intensivo di design, architettura e arti visive che esplora il concetto di trasformazione e permette di acquisire competenze per sviluppare i propri progetti.

Programma didattico

La città è una tela in evoluzione, in cui l’architettura assume forme sonore e fisiche che mutano nel tempo diventando arte. Nel laboratorio trasformeremo idee in progetti e useremo nuove tecniche creative per sviluppare anche quelle apparentemente inutili in una serie di installazioni artistiche. Come guida avremo le tracce luminose di maestri quali Piero Fogliati, Harry Bertoia ed Eusebio Sempere.
L’occhio critico e progettuale, le tracce visive dei grandi maestri, la scoperta di come suono, luce, movimento e sogno abbiano giocato un ruolo chiave nella creazione artistica saranno gli ingredienti principali del percorso laboratoriale.

Temi affrontati:

  • 16 aprile. Dallo studio ai maestri alla pratica scultorea.
  • 17 aprile. Dal prototipo all’allestimento, fino all’esposizione.

Materiale didattico

Se si utilizzano strumenti particolari per disegnare, consigliamo di portarli con sé. La struttura comunque fornirà tutti i materiali base di maggior uso:

  • matite HB, B, F e H;
  • gomme;
  • temperini
  • stecche e squadre.

Foto e riprese video

Potranno essere effettuate foto durante le lezioni a scopo promozionale, si garantisce il rispetto della privacy dei frequentanti secondo la normativa vigente.

Informazioni sulla prenotazione

La prenotazione per quest’attività è obbligatoria e avviene mediante la compilazione del modulo sottostante. Non è possibile partecipare senza aver prenotato. Se il pagamento avviene in loco il giorno stesso, occorre arrivare con un congruo anticipo.


Matete Martini

Matete Martini è un’artista nata a Pordenone che lavora anche all’estero. Ha iniziato a dipingere a 7 anni e oggi sviluppa progetti in diversi ambiti, dalla pittura alla scultura, dal design del vetro al cinema, fino alla performance e alla formazione. La sua progettazione parte dalla fotografia per poi passare a tele, tessuti o altri supporti.
Ha lavorato in ambito teatrale, cinematografico e performativo con soggetti non professionali, ricercando caratteri naturali e comuni.
Ha fondato Future Young Talent, un programma internazionale di workshop per promuovere giovani talenti e diffondere le arti.