5 ragioni per non perdere la mostra di Gradimir Smudja al PAFF!

Ci nono un sacco di buone ragioni per non perderti la splendida mostra al PAFF Palazzo Arti Fumetto Friuli di Gradimir Smudja “da Leonardo a Picasso viaggio a fumetti nella storia dell’arte” ma per brevità te ne elenchiamo le 5 più importanti.

La mostra è aperta fino al 5 maggio dal Martedi al Venerdi dalle 15.30 alle 18.30 e il Sabato e Domenica dalle 10.00 alle 20.00, Le visite guidate sonopreviste il Sabato e Domenica alle 15.00 e alle 18.00. Apertura straordinaria Mercoledì 1° Maggio dalle 10.00 alle 20.00 con visita guidata alle 17.00.

  1. Questa è l’ultima settimana di apertura per ammirare 100 incredibili tavole del fumattista internazionale che hanno lasciato a bocca aperta migliaia di visitatori per l’incredibile ricchezza di dettagli e di riferimenti storico-artistici.
  2. L’allestimento esperienziale unico realizzato dal PAFF permette al pubblico il coinvolgimento di ogni fascia di visitatori dai più giovani ai più esigenti, dagli appassionati ed esperti di fumetto ai profani
  3. Il percorso espositivo si snoda attraverso 17 capitoli dedicati ad altrettanti momenti fondamentali della storia dell’arte in compagnia dei pittori simbolo: si parte dalle grotte di Lascaux, Da Vinci, Michelangelo, Dürer, Bruegel, Velasquez, El Greco, Watteau, Goya, Hokusai, Toulouse Lautrec, Schiele, Klimt, Magritte, Dalì, Van Gogh, e Picasso. Smudja ha adattato lo stile di colorazione diretta all’acquerello delle tavole in funzione delle tecniche di pittura degli artisti rappresentati emulando con l’acquerello la pittura ad olio e l’affresco, cosa tecnicamente difficilissima.
  4. La mostra  non avrà altre date italiane.
  5. Il 5 maggio, salvo contrattempi, l’artista sarà presente in mostra per firmare ai visitatori gli albi-catalogo della mostra: i due albi in francese di “Au fil de l’Art” e l’integrale di “Vincent e Van Gogh” in italiano. Sono inoltre disponibili gadget della mostra come magneti, manifesti e pennelli.

Qui sotto la mappa per raggiungerci.